Nasce City App Thiene

Fino all’altro ieri il cittadino che vedeva una buca sull’asfalto, una panchina danneggiata al parco o un sacco di rifiuti abbandonato poteva segnalare l’episodio al Comune, recandosi di persona all’ufficio o effettuando una telefonata all’ufficio competente. Una trafila laboriosa che richiedeva comunque tempo. Poi è stato attivato CityWeb e la segnalazione poteva essere fatta da casa, collegandosi al sito del Comune dal proprio pc: di certo una procedura molto più semplice, ma non ancora immediata.

Da oggi invece il cittadino ha una linea diretta ed immediata con il Comune grazie a CityAppThiene, il nuovo applicativo per dispositivi mobili che permette di inviare segnalazioni e ricevere aggiornamenti dal Comune attraverso un’App scaricabile ed utilizzabile gratuitamente sul proprio smartphone dovunque ci si trovi, purchè connessi.

Segnalazioni che riguardano l’ambiente, il verde pubblico e l’ecologia, la quiete pubblica o la lampadina rotta nella rete di illuminazione pubblica, la buca nell’asfalto, imbrattamenti di siti ed edifici pubblici, problemi della viabilità: tutto questo e molto altro può essere segnalato comodamente dal cittadino dal proprio smartphone nel momento stesso in cui decide di farlo. La segnalazione può essere corredata, volendo, anche da una foto scattata al momento e dalla posizione dell’intervento richiesto attraverso la funzione di geolocalizzazione GPS, per essere così inviata immediatamente al Comune, scegliendo il settore competente tra i Servizi Tecnici, Ecologia ed Ambiente, Consorzio di Polizia Locale, Ufficio Relazioni con il Pubblico e Servizi di Cultura, Sport ed Istruzione.

“Questo sistema – spiega l’assessore all’URP, Giampi Michelusi – pone il cittadino a contatto diretto con la pubblica amministrazione, attraverso una semplicissima applicazione che permette di segnalare qualunque malfunzionamento del patrimonio comunale. Una forma di cittadinanza attiva avanzata, che pone la città di Thiene al passo con le nuove tecnologie. L’Ufficio Relazioni con il Pubblico – precisa Michelusi – è costantemente a disposizione dei cittadini anche con i sistemi di comunicazione tradizionali”.

L’applicazione è disponibile per Android (scaricabile da Google Play Store), iOS (da App Store) e Windows Phone (da Windows Phone Store).

Non vi è alcun costo né per lo scarico né per l’utilizzo da parte del cittadino, fatta eccezione per il costo di connessione alla rete internet.

Con CityAppThiene l’invio delle segnalazioni tramite dispositivo mobile è anzitutto pratico, semplice e veloce: può infatti essere utilizzata in qualunque momento e luogo, dal proprio smartphone connesso alla rete internet e permette non solo di inviare segnalazioni, ma anche di rimanere aggiornati sulla segnalazione effettuata.

L’applicazione è implementata da Pasubio Tecnologia S.r.l. con l’ausilio di software Open Source.

Una volta scaricata la App, il “Login” permette l’accesso autenticato all’applicazione, mediante l’inserimento dell’indirizzo e-mail e password. L’utente ha facoltà di memorizzare le credenziali, per i futuri accessi, tramite l’apposita spunta “Ricorda le mie credenziali”. Sono accessibili le funzioni di registrazione e recupero password. Quindi ci si deve registrare comunicando nome e cognome, telefono o cellulare ed indirizzo e-mail. Se la registrazione avviene con successo viene inviata un’e-mail all’utente contenente la password per l’accesso all’applicazione.

La sezione “Elenco segnalazioni” permette di visualizzare l’elenco delle segnalazioni fatte dall’utente, con indicazione del titolo, dello stato, della data di apertura e chiusura. Selezionando la singola segnalazione è possibile visualizzarne i dettagli.

Con “Segnalazioni su mappa” è possibile visualizzare su Google Maps le eventuali segnalazioni fatte dall’utente e “geolocalizzate” all’atto della creazione. Le segnalazioni aventi la sola indicazione “manuale” della via scelta dallo stradario, non vengono visualizzate in mappa. Le segnalazioni vengono rappresentate con un “marker” colorato in relazione al loro stato attuale.

Il Comune di Thiene è il primo Comune dell’Alto Vicentino ad attivare il nuovo sistema.